Parlano di WENDA – Chiara Giorleo
26 febbraio 2016
Parlano di WENDA – Corriere Vinicolo
14 marzo 2016

WENDA on field – the GReds Collection

questa breve storia è stata scritta dal proprietario della GReds Collection, e poi è stata completata ed arricchita con media del marketing Wenda.

Comincia la storia: l’asta
Avevo deciso di andare ad una conosciuta e prestigiosa asta di vini a Milano principalmente perché dovevo incontrare delle persone, ma anche perché desideravo vedere come sarebbe stato un evento di questo tipo. Volevo vivere un’esperienza totalmente nuova per me.

La grande tentazione!
L’atmosfera era assolutamente affascinante e stimolante, e quindi nulla di cui stupirsi se, dopo qualche breve momento di timida e rispettosa contemplazione, mi sono ritrovato a partecipare attivamente all’asta come tutte le altre persone presenti in sala. Sinceramente non credevo che avrei mai fatto una cosa di questo genere ma, credetemi, è stato veramente fantastico! E non solo, alla fine mi sono anche aggiudicato un paio di lotti abbordabili, diventando ufficialmente un nuovo e piccolo (estremamente piccolo, in verità) collezionista di vini pregiati.

Pensando a WENDA
Non appena ho realizzato di essere diventato un novello collezionista winelover, ho immediatamente iniziato ad essere preoccupato per la qualità e l’incolumità del mio vino prezioso, per la sua protezione, il monitoraggio, la tracciabilità, la “comunicazione”…
Come sarebbe stato conservato ed immagazzinato il mio vino?
Come sarebbe stato gestito e movimentato?
Come sarebbe stato trasportato?
La temperatura (importantissima!) sarebbe stata sempre sotto controllo?
E gli altri non meno importanti parametri di perfetta conservazione?
Conoscendo bene le caratteristiche e le possibilità di Wenda, ho subito realizzato che la mia prima collezione di bottiglie avrebbe avuto la possibilità di diventare speciale anche da questo punto di vista innovativo.
A quel punto ho deciso che, se possibile, la mia collezione aveva bisogno di Wenda.

L’azione
Subito ho chiesto la collaborazione della Casa d’Aste, ricevendo da loro un riscontro assolutamente positivo (la mia sensazione personale è che abbiano chiaramente percepito il valore della soluzione Wenda).
Allora ho acquistato un KIT WENDA composto da 11 Device e da 1 Mobile Tester NFC.
Il Team Wenda ha configurato il mio account GReds sulla Piattaforma WEB.
Poi ho inviato tutti i device alla Casa d’Aste che, con grande disponibilità e cortesia, li ha installati sulle mie 11 bottiglie.
Quindi le bottiglie sono state conservate per un certo periodo di tempo nel magazzino della Casa d’Aste ed infine, dopo le festività natalizie, sono state trasportate e consegnate da un operatore logistico specializzato.
Sin dal primo momento in cui erano stati applicati alle bottiglie, gli 11 device hanno cominciato a monitorare, proteggere e tracciare il mio vino prezioso. Esattamente ciò che avevo desiderato!

Il lieto fine, tutto sotto controllo
Guardate il video, e scoprirete cosa è successo quando ho ricevuto i miei undici gioielli!

Guardate il video delle GReds Collection!