WendaTour – Roma
18 aprile 2015
Rassegna Stampa – Claudia Laricchia parla di WENDA su Che Futuro
4 maggio 2015

Parlano di WENDA

Autore: Annalisa Sandri – Sommelier

Come integrare innovazione e tradizione? Come unire un mondo antico e affascinante con la tecnologia più avanzata? Wenda riesce a fare tutto questo e anche altro! Wenda è una delle più grandi innovazioni tecnologiche applicabili al mondo del vino.

Il vino ha radici antichissime e secolari, rappresenta storia, tradizione e cultura, per questo va protetto e conservato con estrema cura. Il vino è anche una delle massime espressioni di innovazione, la stessa innovazione che il rischio di tanti produttori italiani, francesi e stranieri ha portato negli anni ad un enorme progresso qualitativo.

Ogni bottiglia di vino è diversa, ognuna è un’esperienza unica e irripetibile. Per questo è fondamentale conservare e proteggere al meglio questo patrimonio in ogni momento fino a quando verrà degustata.

Wenda accompagna delicatamente il vino e lo custodisce in ogni suo passo dalla cantina alla tavola. Un perfetto esempio di soluzione integrata della filiera: un dispositivo unico composto di tre anime (Wenda App, Wenda Device e Wenda Cloud) che consente la rintracciabilità del prodotto, il monitoraggio dei parametri fondamentali per la conservazione del vino, l’anticontraffazione e non ultimo la possibilità di avere informazioni sulla cantina e una guida all’esperienza gustativa.

Il sogno di ogni produttore vitivinicolo, sommelier e wine lover è completamente Made in Italy. Nasce dal desiderio e dalla dedizione di un team eterogeneo e determinato che guarda al futuro senza dimenticare di mantenere le radici nel passato.

Una svolta decisiva che crea valore e arricchisce la poesia di gustare un bicchiere di vino!