Parlano di WENDA – rivista l’Assaggio
15 giugno 2016
Parlano di WENDA – le pagine del vino
19 luglio 2016

Parlano di WENDA – Gazzetta dell'Emilia

link all’articolo completo della Gazzetta dell’Emilia

Bologna, 24 giugno 2016

Si chiama Wenda ed è di Castel Maggiore, in provincia di Bologna, la startup che si è aggiudicata il secondo premio dell’Edizione 2016 di UniCredit Start Lab per il settore Innovative Made in Italy.
Wenda realizza un dispositivo da applicare sul collo delle bottiglie di vino che ne tutela la qualità e l’originalità, proteggendo tutti gli attori della filiera vitivinicola. La soluzione realizzata da Wenda è composta da una App, un sistema elettronico e una piattaforma Web. In sintesi: il dispositivo elettronico attaccato alle bottiglie registra temperatura, inclinazione e raggi UV ai quali è sottoposta la bottiglia stessa, tutti parametri fondamentali per la giusta conservazione di un vino. Ancora, una porzione superiore del congegno copre il tappo per impedire azioni di refilling, cioè di “rabbocco”. Infine, se l’apparecchio viene rimosso, il sistema lo rileva segnalando la manomissione via App e Web, agendo come una sorta di “allarme” anticontraffazione.

Il riconoscimento a Wenda è stato assegnato dalla Commissione “Innovative Made in Italy”, composta da Flos, Odissea, QVC Italia, Samsung e Technogym, riunitasi nei giorni scorsi all’UniCredit Tower di Milano. La commissione ha esaminato le idee progettuali e la sostenibilità dei modelli di business delle 10 aziende finaliste. Quasi 900 le startup che hanno partecipato all’edizione 2016 di UniCredit Start Lab, piattaforma di UniCredit a sostegno di startup innovative nei settori Life Science, Clean Tech, Digital, Innovative Made in Italy.
“Il team di Wenda – spiegano dall’azienda l’Amministratore delegato, Antonio Catapano; e il Responsabile commerciale, Mattia Nanetti – è soddisfatto del podio raggiunto. E’ una grande opportunità partecipare a questo percorso che ci permette di essere nell’ecosistema delle startup di rilievo che, attraverso l’innovazione del food&beverage, accrescono fattivamente il concetto di Made in Italy nel mondo”

Grazie al premio assegnato da UniCredit la startup Wenda avrà a disposizione 12 mesi di “accelerazione” per lo sviluppo del progetto con UniCredit Start Lab, l’accesso a un programma di tutoraggio, la partecipazione ad una specifica Startup Academy e l’assegnazione di un gestore UniCredit che ne seguirà l’evoluzione favorendo il contatto con clienti Corporate della banca.
Nella classifica generale, al primo posto la startup Mida+ di Perugia, al terzo posto Senso Immersive di Padova. La Commissione ha deciso di attribuire una menzione speciale alla startup Xnext di Milano.

(fonte: ufficio stampa Unicredit)