Camst

Chi è Camst

Gruppo Camst è il leader in Italia nel settore della ristorazione collettiva, garantendo tradizione, cucina raffinata, materie prime controllate, sicurezza e qualità certificate per scuole, aziende, ospedali, cliniche, case di cura, sia pubbliche che private.

Gruppo Camst crede che la qualità di un pasto non dipenda solo dalle persone che lavorano in cucina, ma anche su tutti i processi che avvengono prima che un pasto sia cucinato e gustato. Per evidenziare la sicurezza dei suoi servizi, Gruppo Camst ha adottato il suo sistema integrato di gestione, che consente di guidare e controllare le operazioni in termini di qualità, sicurezza alimentare, tracciabilità, tutela ambientale, salute, sicurezza sul luogo di lavoro e responsabilità sociale d’impresa.

L’offerta di Gruppo Camst per enti pubblici e privati si articola in servizi di catering che impiegano tecnologia, metodi di preparazione all’avanguardia, e soluzioni diversificate e su misura. Tutti i processi di produzione, confezionamento, trasporto e distribuzione sono certificati.

I numeri di Camst

gears

784 milioni € di fatturato
Diverse certificazioni UNI EN ISO

grid-world

Presenza Europea

multiple-users-silhouette

15.800+ dipendenti
70+ anni di esperienza

Come abbiamo aiutato

Sfide

Gruppo Camst voleva garantire l’integrità e la qualità del cibo che lavora e offre, al fine di fornire ai consumatori prodotti di massima qualità e con una shelf life adeguata. Per farlo, aveva bisogno di monitorare l’integrità dei prodotti e le temperature in 8 unità di refrigerazione site nelle sue cucine. Tuttavia riuscire a rispettare i protocolli HACCP e garantire la massima qualità e sicurezza alimentare sono attività sempre più complesse, che coinvolgono più collaboratori che svolgono diversi ruoli nell’azienda.

Le sfide erano molte: Gruppo Camst voleva usare strumenti e sistemi innovativi che le consentissero di semplificare e aumentare l’efficienza dei controlli e dell’implementazione dei protocolli HACCP; inoltre, c’era il bisogno di capire meglio le prestazioni per quanto riguarda la stabilità della temperatura di alcune unità di refrigerazione nelle cucine, adattandole ai bisogni specifici di Gruppo Camst; infine, gli impiegati avevano bisogno di un supporto nelle attività quotidiane per rispettare i protocolli HACCP, per impostare una comunicazione interna più semplice e prestare grande attenzione alla sicurezza e alla qualità alimentare.

In aggiunta al bisogno di minimizzare i rischi di deterioramento e di consentire un adeguato monitoraggio delle unità del freddo, Gruppo Camst ha anche riconosciuto il bisogno di accedere ad alcune funzioni del controllo delle operazioni per uno dei suoi manager, al fine di seguire gli avanzamenti delle operazioni e velocizzare il flusso di informazioni.

Soluzione

Wenda ha fornito a Gruppo Camst l’accesso al Wenda Information Management Hub, capace di monitorare in tempo reale le temperature delle celle frigorifere grazie a un’app plug & play, una piattaforma, e data logger installati nelle unità di refrigerazione che dovevano essere controllate.

Dopo che il responsabile della qualità ha stabilito le soglie di integrità che non dovevano essere superate, i data logger sono stati attivati via smartphone e hanno cominciato a registrare potenziali criticità di temperatura per l’integrità dei prodotti: in questo modo Gruppo Camst ha avuto la possibilità di monitorare gli andamenti di temperatura sia tramite notifiche su smartphone riportate su una singola dashboard, che tramite un segnale luminoso che si attiva ogni volta che ci si avvicina alle temperature critiche. Questi dati oggettivi sono salvati sul web: possono essere utilizzati per dimostrare l’ottemperanza ai regolamenti e per garantire sicurezza alimentare e un’adeguata shelf life.

 

Inoltre, Gruppo Camst ha avuto la possibilità di sperimentare la funzione Multiaccesso di Wenda, per creare un flusso di informazioni nell’azienda sulle unità di refrigerazione più performanti. Questo può aiutare a spianare la strada per una comunicazione più efficiente tra colleghi e all’interno dell’azienda.

In conclusione, la digitalizzazione dei sistemi di monitoraggio, dei documenti, dei report e delle notifiche alle figure manageriali ha promosso un approccio proattivo e non-reattivo.

Miglioramento delle operazioni → Il capo delle cucine è stato in grado di scoprire quali fossero le cucine più performanti. È stato inoltre riportato un notevole miglioramento nell’attenzione da parte dei dipendenti nella preparazione quotidiana dei pasti. In aggiunta, il manager delle operazioni ha potuto notare che alcune unità di refrigerazione non funzionavano al 100% della propria capacità.
Disponibilità di dati oggetti per dimostrare il rispetto dei regolamenti → Il responsabile qualità ha potuto documentare con maggiore facilità i protocolli HACCP, essendo in grado di fornire agli enti di controllo qualità dati oggettivi riguardanti il monitoraggio dei processi e dei prodotti, al fine di risultare totalmente in regola rispetto alle normative vigenti.
Maggiore controllo dei processi interni → Vi è stato uno scambio tra il management e lo staff di Gruppo Camst di diversi livelli di informazioni su ore e giorni più critici della settimana per quanto riguarda i livelli di perfomance dei frigoriferi. Su un unico punto di controllo sono state mostrate le statistiche inerenti alle unità singole e aggregate di refrigerazione, al fine di poter intervenire in maniera tempestiva in caso di criticità.

Prova una demo gratuita della piattaforma Wenda!